Gold

logo-goldGOLD è la banca dati Internet delle esperienze più innovative ed interessanti realizzate nelle scuole italiane di ogni ordine e grado.
Scopo di GOLD è diffondere a beneficio di tutti il patrimonio di ‘conoscenza didattica’ prodotto dalle scuole – idee e strumenti realizzati in situazione ma trasferibili in contesti diversi.
“Dalla scuola per la scuola”: gli insegnanti alle prese con un problema didattico possono trovare in GOLD un aiuto a cui ricorrere. Consultando le banche dati GOLD regionali e nazionale, non solo entreranno in contatto con concrete situazioni simili alla loro, ma potranno usufruire di strumenti collaudati per risolvere il loro specifico problema.
Tutte le scuole italiane, statali o paritarie, possono inserire le loro esperienze nelle banche dati regionali, che fanno riferimento ai Nuclei Regionali dell’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ex IRRE).
I Nuclei Regionali assicurano la loro assistenza alle scuole sia nella fase di sviluppo dell’esperienza, sia nella fase della sua documentazione.
Le migliori esperienze selezionate entrano a far parte dell’Archivio nazionale delle buone pratiche.

Le nostre esperienze

Gold è una banca dati dell’INDIRE (Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica) che raccoglie le buone pratiche scolastiche.
Ogni scuola può pubblicare sulla sezione regionale del sito internet www.gold.indire.it/gold2 le proprie attività descrivendo come si svolgono, quali risorse richiedono e che risultati hanno avuto.
L’obiettivo principale e quello di avere una documentazione utilizzabile dalle altre scuole per proporre attività didattiche innovative. Annualmente viene fatta una selezione prima a livello regionale e quindi nazionale.
Vengono premiate le esperienze che superano un determinato punteggio secondo i criteri stabiliti dall’Indire.
La scuola dell’infanzia Monsignor Giacomo Jop ha presentato il progetto “Colori in forma” realizzato nell’anno scolastico 2010-2011, superando prima la selezione regionale e ottenendo successivamente la segnalazione a livello nazionale. L’attività ha permesso di avvicinare i bambini all’osservazione di opere d’arte e all’ascolto della musica classica attraverso l’analisi dei colori, delle forme geometriche e delle emozioni evocate.
Il progetto, oltre alle attività svolte a scuola, e stato completato con la visita alla Galleria d’arte moderna di Pordenone ed ha avuto una conclusione con la mostra dei disegni realizzati dai bambini durante la sagra di San Giovanni nell’estate scorsa.